text.skipToContent text.skipToNavigation

Catalizzatore Ford: struttura


Il catalizzatore Ford può essere definito come il nucleo strutturale della marmitta catalitica che, a sua volta, svolge un ruolo fondamentale nella riduzione dei gas di scarico emessi dal motore. La struttura del catalizzatore si presenta a nido d'ape e si caratterizza per la presenza di un particolare rivestimento metallico a cui concorrono materiali come il rodio, il platino ed il palladio. Il catalizzatore Ford viene a trovarsi all'interno del sistema di scarico del veicolo e la sua funzione è, fondamentalmente, quella di ridurre l'inquinamento dell'aria che qualunque veicolo a motore è in grado di causare.

Catalizzatore Ford: funzionamento

Il meccanismo di funzionamento del catalizzatore Ford prevede la trasformazione degli idrocarburi incombusti e del monossido di carbonio presenti nei gas di scarico in anidride carbonica, ossigeno, azoto e vapore acqueo. Perché la trasformazione avvenga in modo corretto, il catalizzatore Ford deve ricevere una determinata quantità di miscela di aria e carburante. Questo processo di controllo è mediato da specifici pezzi di ricambio. La sostituzione di una o più componenti del catalizzatore Ford con i rispettivi ricambi auto potrebbe essere necessaria in caso di surriscaldamento. Il surriscaldamento, infatti, può provocare danni più o meno gravi alla marmitta catalitica che opera in maniera efficiente alla temperatura di 300-800 °C.

Feedback